Sesso Orale a 23 ragazzi in disco per una bevuta

Una turista che si sospetta sia britannica, ha regalato sesso orale a più di 20 persone in cambio di una bottiglia di spumante dal valore di circa 3 euro.
E’ accaduto in una discoteca di Palma de Maiorca, sulla spiaggia di Magaluf: la giovane ha attirato l’attenzione su di sé mettendo in fila almeno 23 ragazzi pronti a farsi praticare il sesso orale. La turista non si è scomposta e ha accontentato tutti: in cambio ha ottenuto una bottiglia de “el cava”, un vino spumante spagnolo che costa circa 3 euro.
La scena è stata ripresa da uno smartphone e il video è stato pubblicato sui social network e poi rimosso. Da Facebook a Twitter il video è divenuto virale scatenando disgusto. La polizia ha aperto un’indagine per capire se si tratta di un caso unico o di una tendenza in crescita. Anche il sindaco di Magaluf Manuel Onieva ha chiesto alla polizia di aprire un’inchiesta.
La ragazza potrebbe aver praticato il “mamading“, una nuova “tendenza” estiva in cui le ragazze compiono atti sessuali in tempi minimi, in cambio di un drink. A quanto pare, infatti, i 23 uomini sarebbero stati tutti accontentati in poco più di due minuti.

sesso_orale

Scuola di Sesso Orale a prezzi modici: un gran successo

Corsi di sesso orale in Moldavia. A Chisinau, per recuperare “l’antica arte perduta del sesso orale” (e anche per fare qualche soldo) un gruppo di di psicologi e sociologi ha deciso di aprire un corso che altro non è che una copia della versione russa Art of oral sex, quello della sessuologa Yekaterina Lyubimov.
E i prezzi? Una seduta di tre ore e mezza costa 62 euro, 260 euro per un personal trainer. Partecipano donne tra i 25 e i 45 anni. Il 70% sborsa di tasca propria, il 30% si vede pagato il corso dai propri partner.

Ecco una foto di classe :

scuola di sesso orale