Risolto il mistero dello Spot Reteuropa Immobiliare.

Oggi su Mtv dopo lo spot Mare Domani ? andato in onda un messaggio che avvertiva che il GlobalWarming Awareness2007 non ? solo un Seo contest ma ? anche e soprattutto un reale problema da discutere.
L’innalzamento dei mari a causa del riscaldamento globale non significa solo pi? villette sul mare, significa km e km di coste erose , la scomparsa in tempi geologicamente brevi di citt? come Venezia e uno stravolgimento del clima.
E qui possiamo dare colpa a stati come gli Stati Uniti che non hanno firmato il trattato di Kyoto pur essendo i maggiori colpevoli di emissioni di Gas Serra , ma dobbiamo anche sentirci responsabili noi stessi.
C’? un abuso di mezzi privati e un abbandono di mezzi pubblici inutile e dannoso sia per il clima e sia per le nostre coronarie (visto anche l’aumento di traffico).
Insomma sensibilizziamoci a 360 gradi.

Un giorno di guerra in Iraq nutrirebbe 8 milioni di bambini per un anno

Un minuto di guerra in Iraq costa 380.000$, o almeno questa ? un’ipotesi del premio nobel per l’economia Joseph Stiglitz. Secondo il World Food Programme (WFP l’organizzazione dell’ONU che si occupa di alimentazione ) nutrire un bambino per 1 giorno costa 0,19$.
Facendo un rapido calcolo il denaro speso per 1 giorno di guerra in Iraq nutrirebbe 8 milioni di bambini per un anno.

E stiamo ancora qui a contare…

Antidoping a scuola dopo le interrogazioni, a quando in Parlamento?

Il ministro Amato sconvolge l’opinione pubblica con una proposta choc : Antidoping a scuola dopo le interrogazioni.
Praticamente se uno risulta positivo l’interrogazione viene annullata.
Allora a parte che ? una boiata pazzesca e soprattutto infattibile realisticamente parlando, ma io mi chiedo l’antidoping ai politici ?
E dico sul serio… l’inchiesta delle Iene pareva aver alzato un polverone e poi tutto si ? spento , ma io non mi sento tanto sicuro ad essere governato da gente che (le iene stimavano 1 ogni 3) sniffa cocaina.
Non so voi…

L’alcol e il tabacco sono pi? mortali dell’ecstasy

Dall’ Inghilterra arriva un monito ! Attenti alle parole e a quelle che chiamate droghe.
Dobbiamo ripensare le droghe e considerarle peggiori non in base alla pena ricevuta per il possesso ma in base all’effettivo danno.
E se si considerano fattori come il fatto che il tabacco ? causa del 40% dei ricoveri o come l’alcol sia collegato ad episodi di violenza e agli incidenti stradali si capisce che ? necessario fare una stima pi? ponderata sugli effettivi rischi delle droghe.
Una nuova classifica di pericolosit? delle droghe ? stata pubblicata da una commissione inglese sulla base di diversi fattori : la pericolosit? fisica, l’incidenza di dipendenza e l’impatto sulla massa.
Da sottolineare il fatto che in questo dossier sono state considerate sia droghe attualmente legali che illegali.
La seguente classifica ? il risultato :
Read more »

Decalogo per raggiungere, e mantenere, una corretta forma fisica senza troppi sacrifici

Spesso si ritiene che una invidiabile forma fisica preveda un arduo lavoro, lunghe sedute in palestra, estenuanti e drastiche rinunce alimentari.
Tali presupposti sono in realt? la principale ragione per la quale molti non iniziano a fatto a prendersi cura del proprio corpo, o lo fanno in maniera errata, con la pretesa del “tutto e subito” con l’idea di ottenere presto i risultati sottoponendosi alle più inaudite privazioni.
La forma fisica, il benessere corporeo, sono uno stile di vita da apprendere per gradi. Un obiettivo da raggiungere col tempo, consolidando ciascun passo in avanti.
Solo in questo modo potremo beneficiare a lungo, e senza sacrifici, di un equilibrio fisico che non preveda uno stress psichico inaccettabile.
Di seguito proponiamo un semplice decalogo, dieci regole facili da applicare, che rappresentano un primo step verso un nuovo modo di affrontare e concepire il nostro stato di fitness.

Continua »