Calendario 2011 Sexy Ucraine contro le Spie Russe

Nude per distrarre la grande madre Russia e le sue spie. In Ucraina puntano su un calendario di pose osé e protestare così contro i metodi utilizzati dal KGB per spiare l’ex stato sovietico. Con tanto di scatto ironico: un generoso décolleté che schiaccia il Cremlino, o almeno una sua riproduzione in miniatura. Protagoniste dei dodici mesi le bellezze di Femen, un gruppo che si occupa di diritti delle donne.

Modelle per l’occasione, le femministe ucraine mettono in mostra i loro corpi sinuosi senza veli. Le curve servono a ridicolizzare l’oggetto della protesta, ovvero Mosca. In un’altra foto poi si vede una modella con una bandiera a mezz’asta tra le natiche. Una critica a dir poco sfacciata contro il presidente ucraino Viktor Yanukovich, accusato di aver riportato il paese all’ombra del Cremlino.

Ecco le foto:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *